Come funziona

Il Consorzio WAT è stato creato per offrire ai lavoratori della Valle Sabbia una rete di servizi di Welfare. Il Consorzio riunisce infatti imprese private, pubbliche e del terzo settore del territorio che possono associarsi in qualità di soci fornitori, coloro che offrono beni o servizi di welfare, o soci utilizzatori, coloro che riconoscono ai loro dipendenti l’erogazione di premi e/o incentivi sotto forma di Welfare Aziendale.

WELFARE TERRITORIALE IN POCHI PASSI

Lavoratori

Il dipendente che ha ricevuto dal proprio datore di lavoro i voucher WAT, può utilizzarli per l’acquisto di beni e/o servizio presso le attività consorziate in quanto fornitrici nell’arco di un anno dalla data di emissione del voucher. 

I voucher WAT sono utilizzabili per tutte le attività nel catalogo che è in costante aggiornamento. Per conoscere cosa e dove si può acquistare clicca qui.

Il voucher può essere utilizzato dal lavoratore o dai suoi familiari fino al primo grado di parentela (coniuge, figli, genitori, generi, nuore, suoceri, fratelli e sorelle). Il buono non può essere monetizzato, ovvero non può essere cambiato in denaro e deve essere utilizzato nella sua interezza, in quanto non è possibile ricevere resto

 

Soci fornitori 

I soci fornitori, proprietari di aziende che vendono beni o servizi, accettano i voucher WAT come pagamento dei propri prodotti o prestazioni professionali e appongono sul retro degli stessi la data e il proprio timbro. Mensilmente, potranno poi richiedere al Consorzio l’equivalente dei voucher raccolti nei 30 giorni precedenti. 

 

Soci utilizzatori

I soci utilizzatori acquistano pacchetti di voucher WAT presso la sede del Consorzio, nei tre tagli da 10, 20 e 50 euro, in base alle esigenze della propria azienda. Il Consorzio procederà quindi all’emissione dei voucher contenenti il nome dell’azienda e la data di inizio validità del buono. Il datore di lavoro, prima di consegnarli ai dipendenti, deve indicare sugli stessi il nome del lavoratore a cui verranno consegnati.